di NICOLA LANZILLI

A La Spezia la Salernitana viene beffata nel finale e saluta, presumibilmente, il sogno playoff. Da qui al termine del campionato i granata dovranno, invece, guardarsi attentamente le spalle per evitare di incappare in brutte sorprese dopo le nobili aspettative di inizio stagione. Nel frattempo la società prosegue nella sua linea e conferma il silenzio stampa indetto al termine del match con il Venezia. E dunque nel post gara ai microfoni di Radio Bussola si è presentato soltanto il tecnico dello Spezia Pasquale Marino che ha analizzato la sfida del Picco giustificando, in un certo senso, il calo della squadra di Gregucci: “Nel primo tempo la Salernitana si è difesa molto bene soprattutto sugli esterni dove è riuscita a bloccare le nostre offensive. Dopo lo svantaggio siamo stati bravi a reagire allo schiaffo e nella ripresa abbiamo iniziato a giocare come sappiamo. Facendo girare la palla nella maniera giusta nel tentativo di creare i varchi giusti dove poter far male. Il calo dei granata? Probabilmente noi dal punto di vista fisico eravamo messi meglio. Loro hanno giocato una partita complicata contro il Venezia mentre noi abbiamo riposato. Sull’obietivo finale posso dire che con l’entusiasmo della gente possiamo puntare a qualcosa di importante. Questa è una squadra giovane ma che sta crescendo”.

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *