Domenica delle Palme di alti e bassi per il settore giovanile della Salernitana, che ha rimediato due sconfitte interne e una vittoria in trasferta.

Stamattina, con fischio d’inizio alle ore 10:30, sul manto erboso del “Volpe” l’Under 15 guidata da Claudio Longo è stata superata col punteggio di 0-2 dai pari età del Benevento. Grazie ai gol realizzati da Robustelli al 15′ e Marsiglia al 32′, i sanniti hanno sbrigato già nella prima frazione la pratica Salernitana, limitandosi a gestire il match nella ripresa. Tre punti importanti per i giallorossi, che si sono portati a quota 36 in classifica, mentre i granatini restano a quota 17 punti, in terzultima posizione, agganciati anche dal Foggia, corsaro sul campo del Lecce.

Sconfitta interna pure per l’Under 16 dell’ippocampo, superata nel derby dal Benevento di mister Formisano. Dopo una prima frazione molto equilibrata, terminata 0-0 con un’unica grandissima occasione di marca sannita, su un calcio di punizione di Agnello neutralizzato molto bene da Pellecchia, la Salernitana ha cominciato la ripresa col piglio giusto, andando vicina al vantaggio in più circostanze. Nella prima vera occasione degli ospiti, però, la squadra di Mario Landi ha subìto gol, al 19′ col capitano giallorosso Olimpio. Due minuti più tardi, è arrivata la pronta reazione della Salernitana che ha trovato il pari con il penalty impeccabile trasformato da Russo ma al 23′ Agnello ha trovato il sorpasso, trafiggendo l’estremo difensore Pellecchia. Al 45′, con i granatini proiettati all’attacco alla ricerca del pari, i sanniti hanno trovato anche il terzo gol in contropiede col numero 5 Talia, abile a insaccare la rete del definitivo 1-3.

Bel colpo, invece, dell’Under 17 guidata da Ernesto De Santis, che ha espugnato con merito il centro sportivo “Ex FIGC” di Foggia. Sul campo del fanalino di coda del girone C, i granatini hanno conquistato tre importanti punti, che danno ulteriore morale alla truppa dell’ippocampo dopo il pirotecnico pareggio 4-4 di settimana scorsa nel derby col Benevento. Al 28′ la Salernitana è passata in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Di Micco, che ha superato l’estremo difensore rossonero Matera. I satanelli hanno subito avuto l’opportunità di centrare il pari ma al 38′ Carnevali dal dischetto si è fatto ipnotizzare da De Simone, che ha respinto il penalty. Due minuti più tardi, la Salernitana ha punito i padroni di casa, trovando il raddoppio con Guida. Nella seconda frazione, da segnalare l’interruzione del match al 14′, per cinque minuti, a causa di un violento acquazzone abbattutosi sul campo pugliese. Alla ripresa delle ostilità, i granatini hanno trovato anche la terza segnatura, con il subentrato Manzo, che ha chiuso definitivamente i giochi spegnendo le speranze di rimonta dei rossoneri. Con l’importante successo odierno, la Salernitana si porta a quota 24 punti, mentre il Foggia resta a 15 in fondo alla graduatoria del torneo Under 17.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *