«In data odierna la Società Foggia Calcio ha dato mandato ai propri legali di ricorrere al TAR competente al fine di impugnare la delibera del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Professionisti di B del 13 maggio u.s.». Con un comunicato, apparso in mattinata sul proprio sito ufficiale, il Foggia annuncia la decisione di ricorrere al Tar, dopo l’annullamento dei playout in seguito alla retrocessione per illeciti amministrativi del Palermo, e alla mancata restituzione di un punto in classifica decisa ieri dal Collegio di Garanzia del Coni, che ha respinto il ricorso del club rossonero. Ma, in attesa, dell’incontro del 23, dove il Collegio di Garanzia si esprimerà in maniera definitiva sulla disputa eventuale e meno degli spareggi per la salvezza, il Foggia non si arrende.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *