La sua presenza in Veneto era stata “annunciata” dal calciatore del Venezia, Matteo Bruscagin, durante la conferenza stampa dei lagunari ed al termine della stessa, il presidente dell’Aic Damiano Tommasi ha espresso il proprio parere circa la disputa dei playout tra Salernitana e Venezia.

L’ex centrocampista di Roma e Levante, ha di fatto appoggiato la tesi dei tesserati arancioneroverdi, che si sentono fortemente penalizzati per la decisione maturata ieri l’altro dalla Lega di serie B. “Secondo noi è stato sbagliato e affrettato rendere esecutiva la sentenza di primo grado senza attendere il verdetto di secondo grado sul caso Palermo. Si sarebbe evitata tutta questa situazione, che fa male al calcio e che rende difficile giocare uno spareggio in condizioni normali. Le dichiarazioni di Gravina? I toni e i contenuti mi paiono sbagliati, i giocatori tutelano i loro diritti come tutti i lavoratori”.

Il presidente dell’Associazione italiana calciatori, ha spiegato la situazione attuale, manifestando più di una perplessità circa la disputa dei due match per non retrocedere: “Oggi abbiamo incontrato i calciatori del Venezia e c’è stata una videconferenza con quelli della Salernitana. Il Venezia ha deciso di percorrere la strada del ricorso al TAR del Lazio e vediamo cosa accadrà. Di sicuro non ci sono i presupposti perché si possa giocare uno spareggio in condizioni normali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *