Ore di fibrillazione per il Palermo e per l’intera serie B. Il club rosanero, in una conferenza stampa tenutasi questa mattina, ha reso noto di aver inviato la documentazione nonostante l’annuncio arrivato nella nottata di ieri della mancata iscrizione dei siciliani al prossimo campionato. “La fideiussione ci è arrivata da una società bulgara – il commento del rappresentate della società Salvatore Tuttolomondo -. Tutto è stato fatto entro i tempi prestabiliti. Ieri era sorto un problema telematico prontamente superato. Il deposito è stato fatto regolarmente, siamo noi ad essere parte lesa dopo le tante voci arrivate in serata. Non considero l’ipotesi di una mancata iscrizione, eventualmente ci batteremo per far valere le nostre ottime ragioni. Siamo certi che dal punto di vista tecnico è tutto a posto. Abbiamo anche sanato debiti verso lo Stato, che erano anni che non si pagavano”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *