17-06-2020, la Figc presenta: la finale della vergogna“, questo il contenuto dello striscione esposto davanti ai cancelli della tribuna dello stadio Arechi. Un messaggio inequivocabile, in linea con il pensiero che gli ultras del direttivo “Salerno” (composto dai gruppi Nuova Guardia, Nucleo Storico, Frangia Kaotika, IGUS e Prigionieri di Una Fede) avevano già esposto nelle scorse settimane, contro la ripartenza del calcio.

Gli ultras della Salernitana, infatti, erano stati insieme a tante altre tifoserie, tra i firmatari del comunicato unitario dal titolo “Stop Football, No Football Without Fans“, manifesto del mondo ultras contro la ripresa dei campionati in piena emergenza sanitaria Covid-19. In tutta Italia, i gruppi ultras del movimento “Basta Abusi” – di cui fa parte il direttivo “Salerno” – hanno esposto lo striscione contro la finale di Coppa Italia che andrà in scena questa sera, tra Napoli e Juventus. Una finale definita “della vergogna” proprio per il rispetto che, a detta di molti gruppi ultras, è venuto meno, sia nei confronti delle famiglie delle vittime del Covid-19 e sia nei confronti della gente che, a causa delle porte chiuse, non potrà assistere alle partite. Lo stesso striscione apparso all’Arechi, infatti, s’è visto in numerose piazze del Belpaese, da Nord a Sud, a testimoniare il pensiero delle sigle che s’identificano in “Basta Abusi”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *