Pari amaro. Salernitana-Pisa 1-1 sa di occasione persa per la truppa di Gian Piero Ventura, che stoppa così a quota sei la striscia di vittorie interne. Apre il solito Djuric, poi il Pisa rimedia con Masucci e sfiora più volte il colpo del clamoroso successo.

Al 3’ la Salernitana sbanda: cross di Gucher, incomprensione fra Vannucchi e Aya con Marconi che calcia ma trova il numero uno granata. Per vedere il primo squillo della Salernitana bisogna aspettare il 23’, quando Djuric lavora un pallone per Kiyine che calcia con una deviazione che mette i brividi a Gori. Le squadre si fermano per il cooling-break e la Salernitana al ritorno in campo colpisce: al 29’ Lombardi brucia la difesa toscana e distrugge il palo. Sulla ribattuta Kiyine raccoglie il pallone, tenta la conclusione che viene sporcata ma arriva sul destro di Djuric che colpisce e fa secco Gori per il vantaggio granata.  La Salernitana gestisce e trema solo nel recupero, quando Vannucchi smanaccia una punizione velenosa di Gucher.

Nella ripresa però il Pisa approccia meglio e in apertura arriva subito al pareggio, con il missile di Masucci che buca Vannucchi e rimette in equilibrio il match. Ventura prova la contromossa, inserendo Maistro per uno spento Cerci. Il tecnico ligure rinuncia anche Lombardi, non al meglio, per Di Tacchio varando un 4-3-2-1 con Djuric riferimento centrale. Granata sfortunati al 63’, quando la punizione di Kiyine colpisce il palo e poi sbatte sulla testa di Gori per finire successivamente in calcio d’angolo. I toscani non mollano e sfiorano il vantaggio nel cuore della ripresa, con la rovesciata di Masucci che si perde però alta. D’Angelo inserisce Vido che si imbatte in una sfida personale con Vannucchi, con un colpo di testa e una conclusione che per centimetri non trovano i pali granata. Ventura lancia nella mischia anche Giannetti e Capezzi per Kiyine e Dziczek ma la Salernitana non si scuote.

RETI: 29’ pt Djuric (S), 8’ st Masucci (P)

SALERNITANA (3-5-2): Vannucchi; Aya, Billong, Jaroszynski; Lombardi (15’ st Di Tacchio), Akpa Akpro, Dziczek (34’ st Capezzi), Kiyine (34’ st Giannetti), Lopez; Cerci (9’ st Maistro), Djuric.

In panchina. Russo, Migliorini, Curcio, Karo, Galeotafiore. Allenatore: Ventura.

PISA (4-3-1-2): Gori; Pisano (23’ st Benedetti), Caracciolo, Varnier, Birindelli; Gucher, De Vitis (41’ st Pinato), Lisi; Siega (1’ st Soddimo); Marconi (24’ st Vido), Masucci.

In panchina. Dekic, Perilli, Belli, Pompetti, Minesso, Meroni, Ingrosso, Fabbro. Allenatore: D’Angelo.

NOTE. Partita disputata a porte chiuse. Rispettato un minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio in memoria delle vittime del Covid-19. Ammoniti: Dziczek (S), Lopez (S), Birindelli (P), Akpa Akpro (S), Lombardi (S), Varnier (P), Jaroszynski (S). Angoli 5-2. Recupero: 3’ pt, 7’ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *