Continuare a vivere nei ricordi e nei gesti degli amici più cari. E’ sempre stato questo lo scopo del “Memorial Roberto Balsamo“, giunto ormai alla sua decima edizione e andato in scena ieri sera sul campo della Scuola Calcio Primavera, nel quartiere Mariconda. Una partita tra amici per onorare la memoria di Roberto, giovane salernitano scomparso da dieci anni eppure sempre nei cuori e nei pensieri di quelli che gli hanno voluto bene.

Anche in questo tribolato anno, caratterizzato dall’emergenza sanitaria Covid-19, gli amici non hanno voluto rinunciare ad un appuntamento ch’è ormai consuetudine nel mese di luglio. Domenica 5 luglio, fu celebrata la messa alla parrocchia di Gesù Redentore e ieri sera, alle ore 21, è andato in scena il decimo “Memorial Balsamo”, con l’attesissimo derby Roma-Lazio. Roberto, infatti, amava i colori biancocelesti e “sentiva” particolarmente il derby capitolino, caratterizzato da sani sfottò con altri cari amici di fede romanista. “Nel cielo biancazzurro brilla una stella, che in tutto il firmamento è sempre la più bella…“, è così che si è aperta la sfida di calcio tra gli amici di Betto, come amavano chiamarlo in tanti. Le note dell’inno della Lazio hanno accompagnato l’ingresso in campo delle due squadre, che con indosso completini curati nel dettaglio, hanno preso posto nel cerchio di centrocampo. Il tutto mentre all’esterno del rettangolo verde, le torce da stadio ed i fuochi d’artificio contribuivano ad “illuminare” una serata che, per parenti ed amici, ha sempre un sapore speciale. Sulla ringhiera del campo, vicino al “solito” drappo riportante il volto di Roberto, che ha accompagnato tutti i memorial degli anni precedenti, c’era anche uno striscione dal contenuto nostalgico: “Dopo 10 anni non ci rassegneremo, ti ricordiamo e ti ricorderemo per sempre“.

L’ennesima occasione per dimostrare l’affetto che gli amici di sempre continuano ad avere, per Roberto e per la sua famiglia. Perchè, anche dieci anni dopo, ci si ritrova tutti insieme a ricordare un amico, un figlio, un fratello, che ha lasciato sicuramente un vuoto incolmabile ma anche una traccia importante, che non sbiadisce col tempo.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *