Un altro comunicato forte contro la società, quello a firma “Direttivo Salerno” circolato questa mattina sulle pagine web. Dopo aver speso parole contro il (multi)patron Claudio Lotito, stavolta il bersaglio della contestazione degli ultras granata della Curva Sud Siberiano è stato il direttore sportivo, Angelo Mariano Fabiani.

I supporters del cavalluccio marino hanno rimproverato al diesse romano il modus operandi degli ultimi anni, che sportivamente ha prodotto soltanto risultati negativi. Di seguito, ecco la nota integrale pubblicata dagli ultras stamattina e diffusa tramite volantino digitale dalla propria pagina “Salerno – A difesa della nostra città“:

Il calcio giocato assume sempre più i contorni di una recita inadeguata, per fortuna ci pensa il “direttore nostro” a consolarci con la versione “mariana” del perfetto ultras.
Apprendiamo e ringraziamo per quanto divulgato in ordine sparso:
La multiproprietà è un falso problema.
Agli Ultrà interessa poco quanto spende una società.
Agli Ultrà interessa poco se una società ha un centro sportivo.
Agli Ultrà interessa poco se una società deve fare finanziamenti.
Agli Ultrà interessa che la squadra vince…..altrimenti non sarebbero Ultrà!!!
Probabilmente ha dimenticato di aggiungere che portiamo l’anello al naso e che ci esprimiamo a gesti.
Eh no, caro Angelo Mariano Fabiani non hai capito un ca**o!!!
Cosa sa Lei dei nostri pensieri, del nostro modo di agire. Di quali sentimenti ispirano i nostri ideali?!?
Signor direttore, che le sia ben chiaro, non ci facciamo imboccare le parole da nessuno, e forse la stupiremo ma abbiamo una testa libera e pensante.
Vincere è importante e sicuramente bello, ci aiuta ad esultare vero, ma quello che ci smuove, lei ed i suoi ridicoli paggetti non lo potete che immaginare.
Forse non è a conoscenza che NOI, oltre ad essere ultras della Salernitana, siamo orgogliosamente SALERNITANI attaccati morbosamente alla maglia e alla città e non ai risultati.
Ma certamente chi è legato saldamente al ruolo ricoperto e, nonostante i continui fallimenti personali, resta sempre al suo posto, chi è abituato solo a gestire interessi economici non può provare alcuna emozione e non può capire. E’ semplicemente ignorante, non sa, non può sapere.
Noi non possiamo essere complici del degrado morale che rappresenta questa persona, a noi il compito di creare i presupposti per l’arrivo di una nuova proprietà più seria più organizzata che ristabilisca quel rispetto per le persone che, è alla base di ogni rapporto.
A noi il compito di ridare a quest’ambiente quel senso di appartenenza ed entusiasmo abbondantemente dilapidato.
La nostra dignità non può avere un prezzo e non sarà MAI negoziabile nemmeno per una categoria
Ci fa paura il nulla non l’inferno. Il nulla rappresentato da chi continua, incessantemente, nella propria opera di distruzione di tutto il patrimonio di entusiasmo che Noi salernitani da sempre riversiamo sulla Nostra squadra di calcio.
Un consiglio (interessato!) faccia il suo mestiere, magari anche meglio visto i risultati che mettete all’occhiello e ci lasci in pace.
Tanto ci rincontreremo presto sulle barricate, stia tranquillo. Ognuno al posto suo, in maniera opposta e contraria.
Altro che NOIF o articoli vari…… Liberateci dalle multiproprietà.
FABIANI VATTENE.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *