Sotto un diluvio abbattutosi sull’Arechi, la Salernitana torna alla vittoria superando di misura l’Ascoli, grazie ad un gol arrivato a pochi minuti dal termine. Una gara condizionata dalla pioggia ma in cui è stata premiata la voglia dei granata di conquistare in tutti i modi tre meritati punti che le consentono di piazzarsi al secondo posto in classifica.

I granata erano andati vicinissimi al vantaggio al 26′ con Gennaro Tutino, agevolato da una deviazione, che aveva colpito il palo a Leali battuto. A decidere la partita, poi, ci ha pensato il brasiliano di scuola Lazio, Andrè Anderson, che all’87’ ha fatto partire un tiro da fuori area che ha beffato l’estremo difensore marchigiano.  Nel finale, vibranti proteste del Picchio guidato da Valerio Bertotto per un calcio di rigore non concesso agli ospiti, con un intervento di Lopez in area di rigore granata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *